Sabato 23 settembre 
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, Angera ospita la terza edizione del convegno Archeo&Food dedicato al paesaggio agroalimentare antico nel territorio del Verbano
MELISSA. Il dono eterno delle api operose
La storia delle api è indissolubilmente legata allo sviluppo culturale dell'Uomo e l'irrinunciabile esistenza di tali piccoli insetti rende il tema scelto estremamente attuale. 
Le tradizioni che fin dalle epoche più remote ci avvicinano alle api e al miele e le problematiche emerse negli ultimi anni a causa dell'uso di pesticidi e di altri fattori tossici, saranno tra gli argomenti trattati da entomologi, archeologi, veterinari e apicoltori.
Il Convegno è organizzato da Museo Archeologico di Angera e Slow Food, Provincia di Varese, con la partecipazione di Consorzio Qualità Miele Varesino, Associazione produttori apistici Varese, Legambiente e grazie ad Agenda21Laghi, Consorzio castanicoltori di Brinzio, Orino, Castello Cabiaglio e Connessioni. Il progetto culturale è stato condotto in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali e del Turismo e con il patrocinio di Regione Lombardia Settore Agricoltura, della Provincia e della Camera di Commercio di Varese.

Dal 23 settembre all'8 ottobre presso il Museo Archeologico di Angera saranno esposte alcune arnie storiche selezionate da Slow Food prov. Di Varese e gentilmente concesse dal Museo Apiario dei Padri Benedettini di Finale Ligure (Collezione A. Cappelletti di Bregnano) e da Davide Zeni.


La partecipazione al convegno e alle degustazioni è gratuita ma i posti sono limitati ed è quindi necessario prenotare per tempo inviando la propria richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.