La prima parte del corso sul legno di castagno si è svolta con soddisfazione da parte sia dei corsisti che dei docenti, ma anche di tutti gli intervenuti alla mattinata dedicata alla Selvicoltura del Castagno da legno.

Le prime giornate, come da programma sono state dedicate al fare gruppo, conoscendo i partecipanti e capendo provenienze e desiderata, per poi addentrasi nel mondo del castagno grazie agli interventi del dott. Massimo Raimondi sulle caratteristiche del legname di castagno e l'esperienza di Silvano Ronzani e della sua azienda locale. Entrambi hanno fatto capire perfettamente ai presenti la potenzialità, pregi e difetti di un'importante risorsa locale. Spazio anche a interventi sul campo, grazie alla collaborazione del Consorzio Forestale Lario Intelvese, presente con il direttore Corrado Zucchi e la sua squadra con abbiamo realizzato il primo intervento a Villaggio Cagnola. Giornata conclusa dal breve intervento dell'arch. Michele Micci, che ritroveremo a settembre, per ragionare anche sul design e la funzionalità degli interventi legati alla sentieristica.

Domenica mattina abbiamo aperto la discussione sulla gestione forestale del ceduo di castagno, con interventi dalla Svizzera e da altre regioni d'Italia. Un incontro molto interessante, ricco di spunti che il Parco Campo dei Fiori ha fatto propri con l'obiettivo di avviare una possibile sperimentazione sul proprio territorio e migliorare così l'importante filiera per la tutela dell'ambiente e lo sviluppo sostenibile dell'area.

Ringraziamo per gli interventi tutti i relatori della mattinata anche per la capacità di spiegare in termini molto semplici argomenti tecnici e complessi. Proprio grazie alla loro disponibilità nasceranno sicuramente nuove collaborazioni e visite reciproche sui luoghi di sperimentazione, affinché studi e buone pratiche possano essere condivisi al meglio.

Un grazie naturalmente anche all'arch. Monica Brenga del Parco per l'aiuto nel coordinamento e nella conduzione della mattinata.

Prossima tappa del corso a settembre come da programma.