Cooperativa

Tutto intorno alla nostra cooperative e le aziende

spray

Cooperativa

Il Consorzio Castanicoltori di Brinzio, Orino e Castello Cabiaglio è una società cooperativa agricola che naturamente si occupa di Casanicoltori della valorizzazione del castagno in ogni sua forma.

In realtà la castagna e il castagno sono per noi lo strumento con cui cerchiamo di tutelare e valorizzare lo splendido ambiente, le tradizioni e il territorio in cui ci muoviamo. 

Fondato nell’ottobre del 2009 il Consorzio Castanicoltori conta attualmente ventuno Soci e tiene sotto la propria tutela circa 14 ettari di bosco contenente selve castanili e castagneti, in parte già recuperati, in parte ancora da sistemare. 

A guidare il Consorzio è il Consiglio d’Amministrazione in carica formato dal Presidente Massimo Piccinelli, dal VicePresidente Davide Giovannoni, dai Soci Marco Rossi e Carlo Piccinelli, e da Luca Colombo, Coordinatore delle attività della Cooperativa.

La gestione del Consorzio segue non solo lo Statuto, ma anche una serie di documenti interni, tra cui un regolamento tra i Soci e un Disciplinare di manutenzione delle selve castanili,a sottolineare il punto di partenza fondante della Cooperativa.

A supporto delle attività del Consiglio e dei Soci stessi il Consorzio può contare sull’apporto del dottor Agronomo Massimo Raimondi che fin dalla fondazione collabora con i Castanicoltori. 

Tutti i terreni tutelati dal Consorzio sono all’interno dello splendido ambiente del Parco del Campo dei Fiori con cui la stretta collaborazione ha permesso un percorso di crescita comune condiviso e sempre attivo, testimoniato dalla sede della Cooperativa, posta negli edifici di Villaggio Cagnola, centro polivalente del Parco alla Rasa di Varese.

Perché la castanicoltura

Abbiamo scelto di occuparci di castanicoltura perché riteniamo che sia un settore, nel nostro territorio, capace di produrre uno sviluppo sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. 

Siamo convinti si possano mantenere in vita tradizioni e valori storici, inserendo l’innovazione necessaria a ridare impulso ed efficacia, anche economica, al castagno in tutti i suoi aspetti. 

Il castagno non ha smesso di fornirci le stesse cose che ci ha sempre dato. Dobbiamo essere in grado di raccoglierle, lavorarle ed utilizzarle in modo differente. 

Abbiamo in casa una risorsa che dobbiamo tornare a valorizzare e con il Consorzio Castanicoltori abbiamo iniziato a fare dei passi in questa direzione.

mani castagne

Siamo convinti che castanicoltura significhi opportunità di cura del territorio e prevenzione dei rischi per tutti, opportunità di lavoro locale e qualitativamente significativo, opportunità di un indotto ampio e distribuito.

bosco

Crediamo sia la formula migliore per aggregare le persone comuni che il territorio lo vivono tutti i giorni, senza volontà particolari di arricchimento, ma solo con l’intenzione di valorizzarlo rispettandolo.

Perché una cooperativa

Abbiamo scelto la struttura della cooperativa perché in una cooperativa ogni Socio è uguale agli altri, con pari diritti, doveri ed opportunità.

La cooperativa possiede organi di amministrazione, controlli e un bilancio chiaro che permettono la massima trasparenza verso tutti i Soci in tutte le attività portate avanti. 

La nostra cooperativa è a mutualità prevalente, il che significa che per Statuto operiamo principalmente in favore dei Soci e dunque della cura del nostro territorio.

 Cooperativa perché il rischio economico di ogni Socio è pari solamente alla quota di 25 € versata al momento dell’iscrizione, tutti i rischi di impresa sono sostenuti dal capitale della cooperativa e non oltre.

Aderire o collaborare

L’adesione prevede il versamento di una quota pari a 25 € all’atto dell’iscrizione e la compilazione di un modulo con i propri dati. Consigliamo a chi fosse interessato ad associarsi, di leggere il nostro Statuto disponibile assieme ad altri documenti nella sezione materiali e di inviare una mail a info@consorziocastanicoltori.it contattando Luca Colombo, il Coordinatore del Consorzio per avere tutte le informazioni di dettaglio e le risposte ad eventuali domande. 

 Per chi vorrebbe associarsi, ma non ne possiede i requisiti (castagneti in territori più lontani), abbiamo comunque creato delle forme di collaborazione che permettono uno stretto legame e un’interazione con le attività e i servizi del Consorzio Castanicoltori. Anche in questo caso consigliamo di contattarci per capire assieme quale formula utilizzare. 

Oltre ai Castanicoltori o ad aspiranti tali, riteniamo di primaria importanza collaborare con tutti i settori possibili del nostro territorio per poterlo valorizzare al meglio. Nella pagina dedicata è possibile conoscere i nostri partner e siamo sempre disponibili a stringere nuovi legami e conoscere nuove opportunità.

Per aderire come Socio al Consorzio Castanicoltori è necessario possedere o avere la gestione di almeno una pianta di castagno nei territori dei Comuni di Brinzio, Castello Cabiaglio od Orino, o immediatamente adiacenti.

Le Aziende Socie del Consorzio Castanicoltori

All’interno della Cooperativa sono presenti sei Aziende Agricole che si occupano di castanicoltura tra le proprie attività.Sono Aziende diverse tra loro, ma caratterizzate dalla stessa passione per il territorio e i prodotti locali. Attraverso questi sei punti sul territorio è possibile acquistare i prodotti legati al Consorzio Castanicoltori.